Evelyn Kustatscher

Evelyn Kustatscher, nata nel 1976 a Bressanone, ha studiato Scienze Naturali presso l’Università degli Studi di Ferrara dove ha conseguito anche il dottorato in Scienze della Terra. Dal 2005 è conservatrice di paleontologia al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige di Bolzano dove è responsabile delle collezioni di fossili delle Dolomiti ed è curatrice di varie mostre con tematiche geologiche. Come ricercatrice si è specializzata in piante fossili delle Dolomiti ma collabora anche a livello internazionale, specialmente con ricercatori tedeschi, olandesi, e statunitensi. Queste collaborazioni negli ultimi anni l’hanno portata fra l’altro a lavorare in Francia, Spagna, Svezia, Inghilterra, Ungheria e Cina. Nel 2012 ha vinto una borsa Humboldt per studiare a Monaco e Münster piante fossili del Permiano della Germania allo scopo di confrontarle con i fossili delle Dolomiti. Dal 2013 insegna all’Università di Monaco di Baviera (LMU). Nel 2014 ha vinto il premio Giovane Ricercatore dell’anno dell’Alto Adige. Dal 2017 è abilitata all’insegnamento universitario e docente all’università Ludwig-Maximilian di Monaco. Oltre a più di 140 pubblicazioni scientifiche in giornali specialistici ha pubblicato decine di articoli divulgativi, e nel 2014 il libro “La storia delle piante fossili in Italia” con Guido Roghi, Adele Bertini & Antonella Miola (volume 9 della collana del Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige).